sonar

Musica: per un Festival non è mai troppo tardi

Sarà mica colpa del Festivalbar…della sua ineguagliabile capacità di annunciare l’estate (o forse della sua irragionevole scomparsa)…se mi ritrovo con una crescente voglia di ascoltare musica nella cornice di uno dei tanti festival estivi in giro per il mondo?

Ok, con la carta d’identità che testimonia gli “anni di Cristo”,  il disagio generazionale è un rischio reale. Del resto, osservare orde di ventenni tracannare alcolici direttamente da secchielli da spiaggia e riuscire a pensare solo al rischio salmonellosi è un chiaro segnale dei tempi che cambiano (sì, i miei!!). Ma chi l’ha detto che il mio Festival debba essere meno intenso se decidessi di limitarmi ad una bottiglia (o forse tre?) di Heineken?

Essendo sopravvissuta ai Maya ma, soprattutto, all’edizione 2015 dello Sziget Festival, sono la testimonianza vivente che SI, PUO'(ancora), FAREEE!

szigetE dove, soprattutto, si può ancora fare?

Ho citato lo Sziget, bene. L’edizione 2016 di questo Festival dai 4 km per 800 mila metri quadrati di superficie, sembra piuttosto esplosiva! Sull’isola di Óbuda dal 10 al 16 agosto si esibiranno Muse, Rihanna, Sia, David Guetta…delirio assicurato, e anche sold out!

È partito, invece, oggi il Sonar 2016 a Barcellona, una 3 giorni di musica elettronica ed arte multimediale: chiusura epica il 18 giugno con Fatboy Slim e New Order. 

Ancora Ungheria, ma questa volta a luglio, dal 6 al 10. Parlo del Balaton Sound, nella splendida cornice del lago Balaton appunto. Sono euforica al solo pensiero di ciò che regalerà quest’anno. Cito, con onesto egocentrismo, i miei prediletti: Robin Schulz, Deorro, Paul Van Dyk, Duke Dumont, Lost Frequencies…mi pare abbastanza no? 

Restiamo in Europa ed ancora ad Est, spostiamoci però a Novi Sad, in Serbia e regaliamoci una o più giornate all’EXIT Festival 2016. Anche qui con David Guetta, Ellie Goulding e The Prodigy l’entusiasmo potrebbe esplodere facile…

Partiamo alla volte dell’Inghilterra, Isola di Wight per la precisione. È in questo affascinante luogo che dal 8 al 12 settembre avrà luogo l’edizione 2016 del Bestival. La line-up parla – solo per citarne alcuni – di The Cure, Diplo, Hot Chip!

2010 Lollapalooza - Day 3

E per la serie…”le cose quando si fanno, si fanno per bene”, si potrebbe dare una chance al mitico LollaPalooza – giunto ormai alla 25esima edizione – partendo alla volta di Chicago. Al Grant Park dal 28 al 31 luglio si esibiranno, tra decine di artisti, Lana Del Rey, Major Lazer, Radiohead, M83, J-Cole, Disclosure, Red Hot Chili Peppers!

Un ultimo, fondamentale, consiglio: mai scegliere un Festival sognando di ascoltare finalmente dal vivo il pezzo che ti ha fatto battere il cuore, ballare o piangere per mesi. Ci sono ottime possibilità che proprio quel pezzo, non essendo magari recentissimo, mancherà all’appello. Io sono ancora in attesa, dal lontano Primavera Sound 2014, che The Magician tiri fuori dal cilindro il tanto agognato remix di Follow the River

 

Valentina

Valentina

Nasco a Roma, dove mi occupo di product development per una grande compagnia assicurativa. Sogni? Sì, aprire un ristorante. Nel frattempo viaggio lontano, leggo John Fante e riscopro Twin Peaks. Inevitabilmente attratta dalle contraddizioni della società contemporanea, mi piace osservarne le sfumature e giocarci con ironia. "See, i’m stuck in a city, but i belong in a field".

More Posts

Follow Me:
Twitter

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Comments

comments