Big-Babol

Le merende simbolo degli anni ’70-’80

 

Erano i mitici anni ’70 prima, ’80 poi e nelle case degli italiani l’olio di palma era amico e compagno di colazioni e merende.

Se hai trent’anni forse ricordi anche tu con una punta di nostalgia quel periodo:quando i grassi non erano un problema – men che meno quelli idrogenati di cui non si conosceva nemmeno alla lontana l’esistenza – e il conteggio delle calorie non occupava due terzi della tua giornata; quando l’olio di palma era il tuo migliore amico e se facevi la brava la mamma tirava fuori dalla dispensa della cucina il Soldino o la Girella; quando le torte erano hand made, storte ma buone, e gli strati di pan di spagna erano gonfi di crema al cioccolato e morbida panna montata; quando i pomeriggi erano all’insegna della bontà, e tra un compito e l’altro il must dei bambini era pasticciare con uno dei prodotti più rivoluzionari dell’epoca: la merendina.

Soffice e ripiena di cioccolato nella versione anni ’70 (il Trancino, la Girella, la Fiesta) già più sana addizionata di fibre e yogurt ma pur sempre ipercalorica negli anni ’80, la merendina lasciava il posto ad altri snack soltanto in estate e dopo l’ora di ginnastica quando veniva sostituita a seconda dell’occasione o da un fresco gelato o da merende più sostanziose preparate secondo tradizione come pane e formaggino (il mitico Tigre).

Se alcuni di questi prodotti sono sopravvissuti nel tempo – è il caso della merendina “Yo Yo” recentemente riapparso sugli scaffali dei supermercati – e con altri packaging e l’aggiunta o l’eliminazione di alcuni ingredienti sono giunti fino agli anni 2000, altri hanno invece subito l’ingiustizia di andare fuori produzione per far spazio a soluzioni light.  

Per non dimenticare abbiamo deciso di fare un tuffo nel passato e commemorare con una gallery la top ten delle merendine anni ’70-’80.

 

Eleonora

Eleonora

Sono giornalista pubblicista e lavoro nel settore comunicazione. Da sempre aspirante scrittrice...credo fortemente in due valori: la libertà e la lealtà. La libertà di scegliere chi essere e in quale direzione andare. La lealtà verso se stessi e verso il prossimo. Cosa troverete nei miei articoli in Even? Ma i temi che più mi emozionano ovviamente. Quindi cultura, relazioni, sociale e perché no qualche curiosità dal Mondo

More Posts

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Comments

comments